Everything counts (even in very small amounts)

– Pronto?
Pronto, buonasera, parlo con la signorina … ?
– Sì, sono io, buonasera. Chi parla?
Eh, è la biblioteca civica.
– Ah…
Ehm, mi scusi, è per caso lei che qualche settimana fa è venuta a chiedere di una raccolta di fiabe russe?
– Uh… sì sì, sono io…
Oooooh, bene! Senta, volevamo dirle che il libro che cercava lo abbiamo, l’altra volta non lo avevamo trovato perché sa che ci sono sempre dei problemi di traslitterazione coi russi…
– Eeeeeh, signora, ma che bellezza, quel libro mi serve davvero, non sa che piacere mi fa…
Ma si figuri, è che quando lei ha detto che lo avevano anche a Gorizia a uno dei ragazzi che lavora qui la cosa non tornava, così hanno cercato meglio e lo hanno trovato, era il nome dell’autore che non corrispondeva, era un nostro errore di catalogazione
– Oh, ma grazie, veramente..
Di niente, di niente, la sola cosa difficile è stato ritrovarla
– Eh, ma infatti, come avete fatto a…?
La fortuna è stata che ci abbia chiesto l’aggiornamento dell’indirizzo, così abbiamo guardato l’elenco degli iscritti finché non ci siamo ricordati del cognome e
– Signora.
?
– Emmaiolevogliobbene!
Eeeeeeeh, eh eh eh!
Signo’, mica scherzo! Anzi, visto che sono in giro passo di lì e vengo a dirglielo di persona, a lei e ai suoi ragazzi.
– Ecco, questo non ce lo aveva mai detto nessun iscritto, sa?
Eh, e secondo lei io l’ho mai detto a qualche bibliotecario?

Tag: , ,

4 Commenti a “Everything counts (even in very small amounts)”

  1. macca ha detto:

    Sapevo che un’Amica della Miru non mi avrebbe deluso.

    Daniele

  2. keroppa ha detto:

    !

    (no, non so esprimermi in altro modo, pe’ mmo’)

  3. macca ha detto:



    Volevo metterci un “Buon Sabato”.

    Non so se si può.

    Può?

    Daniele

  4. keroppa ha detto:

    Uh, e da quando un augurio di una buona giornata non si può? 🙂

    E anzi: altrettanto!

Lascia una replica per macca