Nomina nuda tenemus (ovvero: l’esercito degli zii – Primo episodio)

> ok, poi appena sapremo il sesso cominceremo a decidere il nome
> naaaaa! Non esiste, faranno loro…
> decidono loro due insieme a noi due
> ahahahahahahah!
> e il mio voto vale per tre e in caso di parità prevale.
> ah, vabbuo’, allora puoi prenderti anche il mio…
> mi deleghi?
> sì sì, qua’ problema?
> ok… allora, se è maschio si chiamerà Lemmy
> azz’… e se è femmina? Doro?
> non sia mai
> Lisa?
> no, troppo banale
> ahe’… Anneke?
> No. Se è femmina si chiamerà: Toward the Within.
> …
> Mbe’, col cognome suona bene…
> …
> no, è che non sono esperto di nomi femminili.

Tag: , ,

3 Commenti a “Nomina nuda tenemus (ovvero: l’esercito degli zii – Primo episodio)”

  1. Dichtung ha detto:

    Ah, ecco, cominciavo a preoccuparmi per questa difficoltà che avevo nel venire a visitarla. Polso regolare, cuore a posto, valori ematici nella norma (bloccate l’elisoccorso, ripeto, bloccate l’elisoccorso), solo i timpani mi fanno preoccupare un po’. Allora lei mi prende una capsula di Tavan® 3 volte al dì e 10 gocce di Marin® dopo i pasti. Ripasso per il controllo, eh.

  2. Totentanz ha detto:

    Se è femmina allora ci affideremo alla tradizione ischitana. Scegli tra Regina, Soccorsa e Restituta.

    Scherzi a parte, dovranno passare sul mio cadavere se se ne usciranno con nomi altezzosi come Lavinia, Lucrezia, Ludovica o Sveva…

    Semplicità, Semplicità, Semplicità.

    Suellen. Pronunciato alla napoletana: Suellènn. Che ne dici?

    P.S. non ho capito molto bene il commento di Dichtung. È il tuo nuovo medico curante?

  3. keroppa ha detto:

    Dichtung: sempre più premurosissima, addirittura l’elisoccorso! Bene, prendo nota della cura e la aspetto per il controllo, allora. Ripassi quando le fa più comodo, tanto io sono sempre qui, e col caffè pronto…

    (comunque il problema erano le bizze del server di Splinder e della sua sempiterna manutenzione)

    Tòtano: ve ne dovete andare una via, tu e Suellènn… scommetto che l’associazione a delinquere saprà fare molto meglio di noi zii. (però, cavolo, un nipotino di nome Lemmy… mica male, eh!)

    Ah, e sì, direi che l’esimia Dichtung è in effetti un medico curante assai avveduto…. 😉

Lascia una replica per Dichtung