La cura contrivisa (prima dose)

San cugnî

1.
S’è soi brut e ciatîf
ch’ me doi apena al bundì
no me sopuarte
ch’e no me doi mai razon
me soi antipaticu
ch’e goze massa
me insordìs
che pa’ no cjatâme
e scjampe
che

‘e cun
tignîme

2.
Ài da stâ dentre al tiô vuoe par jôdeme

3.
A quindes an ‘e vêve i dincj rotz
Adés ài i dincj rotz
A quindes a ére mal vest
ît
Adés ‘e soi mal vest
ît
Culturalmente sempre chiel

[Federico Tavan, da Da màrches a madònes, 1994]

(vado bene, dottore’? Come me li trova oggi i timpani?)

[Necessità 1. Se sono brutto e cattivo / che mi dò a malapena il buongiorno / non mi sopporto / che non mi dò mai ragione / che mi sono antipatico / che grido troppo / mi rompo i timpani / che per non trovarmi / scappo / che / io / devo / tenermi // 2. Devo stare dentro ai tuoi occhi per vedermi // 3. A quindici anni avevo i denti rovinati / Adesso ho i denti rovinati / A quindici anni ero vestito male / Adesso sono vestito male / Culturalmente sempre lo stesso]

Tag: , ,

3 Commenti a “La cura contrivisa (prima dose)”

  1. Dichtung ha detto:

    🙂

    Brava siora, co’ le pirole de Tavan® semo a posto, ma no la se dismentighi le joze de Marin®.

    Le gocce sono della massima importanza per combattere gli effetti collaterali indesiderati del Tavan®, che si manifestano in taluni pazienti particolarmente sensibili (visioni di steles e galassies

    e ucei strambus negli specchi e sui soffitti, uso degli occhi altrui come specchi ecc.); solo col Marin® la visione torna normale. Ah, siora, guardi, glielo dico fin d’ora perché non si illuda, le voci resteranno, è una cosa con cui dovrà convivere. In caso di eventuali complicazioni o di difficoltà di reperimento delle medicine in farmacia, sa dove trovarmi (ah, propio bon el cafè, se senti che xe fato co la machineta napoletana, grassie, ripaserò).

  2. keroppa ha detto:

    Ma ‘nfatti, dottore’… qualche effetto collaterale s’è già fatto sentire, mi sa. Vulite vere’? Poi passo subito al Marin®, ‘cidenti…

  3. Dichtung ha detto:

    Vediamo, vediamo. Poi, senza esitare, mi prenda il Marin®, però.

Lascia una replica per Dichtung